In pieno stile La Molisana Magnolia Campobasso. Ossia con tanto colore, calore, entusiasmo, passione genuina, goliardia ed un pizzico di immancabile voglia di divertire e divertirsi.
Nell’ultima domenica di maggio il club rossoblù ha concluso ufficialmente la sua stagione 2018/19 e lo ha fatto all’insegna di quello che è stato uno dei fiori all’occhiello della società del capoluogo di regione: quel ‘terzo tempo’ che, durante tutto l’arco della regular season, ha rappresentato un momento di coesione all’interno del proprio ambiente, ma anche di stretto rapporto, al di fuori del parquet, con le antagoniste di giornata, nonché un momento di condivisione di prelibatezze gastronomiche.

SERATA ALBUM Così, in una festa che ha rappresentato un’efficace sintesi di un percorso agonistico partito nello scorso mese di agosto, il team ha potuto ripercorrere la propria cavalcata tra video e foto che hanno portato ad aprire uno squarcio sui tanti momenti di una stagione memorabile: quella cioè di un record di tredici successi consecutivi, del platonico titolo di ‘campione d’inverno’, di un primato in classifica durato ventotto turni, di un playoff che ha proiettato il quintetto di coach Mimmo Sabatelli sino alle semifinali, di una qualificazione alla Coppa Italia (primo club arrivato a centrarla in tutta la A2 cestistica al femminile, tra girone Nord e Sud) arrivata con tre turni d’anticipo rispetto alla chiusura del girone d’andata e di una Final Eight, quella ospitata nel capoluogo di regione al PalaVazzieri, che ha fatto parlare di sé per la qualità e le peculiarità dell’evento.

PREMI FEDELTÀ Dalla sua, il club campobassano ha voluto condividere questo momento con quanti – in particolare i propri coreografici tifosi finiti al centro delle cronache di settore di tutt’Italia – hanno reso memorabile la stagione. A loro, ai giocatori delle giovanili, protagonisti di successi in serie a livello regionale, ma non solo, e agli operatori dell’informazione vicini alla causa il team ha tributato un momento di gratitudine che li ha portati al centro della scena nel corso di un evento che tra caroselli, balli e tanto coinvolgimento ha rappresentato una ‘maratona’ in salsa rossoblù.

CUM GRANO SALIS E, al tempo stesso, un momento di bilancio incarnato nelle dichiarazioni della presidente del team Antonella Palmieri. «Senz’altro – ha sottolineato la numero uno del team rossoblù – questa stagione ha finito per consegnarci quanto avevamo richiesto alla vigilia. L’obiettivo, in effetti, era quello di migliorare quanto ottenuto nel nostro esordio in categoria. E, col raggiungimento della Final Eight di Coppa Italia e con le semifinali playoff, abbiamo marcato un altro step importante nel più complessivo processo di crescita. Anche perché, alla base della nostra azione, c’è una caratteristica ben precisa. Quella di crescere per gradi e di migliorare, giorno dopo giorno, facendo attenzione a diversi aspetti di sostenibilità, di crescita e solvibilità e solidità del club nelle proprie caratteristiche sotto molteplici punti di vista e, soprattutto, di progressivo ampliamento del vivaio per rendere il nostro territorio assoluto protagonista di questo che è un sogno divenuto, giorno dopo giorno, una splendida realtà».

WORK IN PROGRESS Nel frattempo, dopo il necessario momento di sosta per ricaricare le pile e proiettarsi su quanto sarà, il club, definita appieno la conferma dello staff tecnico orbitante intorno al capo allenatore Mimmo Sabatelli, nelle prossime ore inizierà a definire la fisionomia del proprio roster tra conferme e new entry in vista della stagione di cadetteria – la terza consecutiva – che attenderà i colori rossoblù.